Appartamenti di residenzialità leggera

La residenzialità leggera si connota come servizio riabilitativo delle capacità ed autonomie dell’abitare e si attualizza in percorsi individualizzati all’interno di piccole unità abitative nel cuore e della Valle Brembana.  I programmi di residenzialità leggera vengono implementati e finalizzati allo scopo essenziale di permettere il completamento del percorso riabilitativo dell’utente clinicamente stabilizzato.

Il servizio

 Destinatari

Il progetto si rivolge a persone con disagio psichico le cui autonomie sono tali da poter consentire esperienze di abitazione o co-abitazione tutelate.

 Funzionamento
Tipologia A:
interventi altamente specializzati di tipo riabilitativo che abbiano come finalità l'acquisizione di una forte indipendenza e autonomia coinvolgendo anche attori quali le cooperative di tipo B per la ricerca, la progettazione, l'attuazione di progetti di inserimento lavorativo (con la partecipazione assidua del CPS per la parte sociale).

Tipologia B: interventi a medio e lungo termine finalizzati al mantenimento dell'autonomia e del livello di benessere raggiunti.

Tipologia sollievo: interventi di sollievo a favore della persona e/o del suo nucleo familiare.

 Operatori
Gli interventi sono gestiti da una equipe multiprofessionale coordinata da una psicologa e composta da educatori professionali, ASA, OSS. Il coordinamento offre la possibilità di integrare gli sguardi professionali attorno alla progettualità specifica dei singoli percorsi, e di integrare la rete sanitaria e quella del territorio.

  Sede
Unità abitative in Valle Brembana

 Contatti
Federica Arioli: mob.340.6311906 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.